Instagram: le app essenziali per i tuoi contenuti

In questo articolo ti do una panoramica veloce di quelli che sono i tool più utilizzati su Instagram, andandoli a dividere per categoria ed utilizzo.

Per non dilungarmi ho fatto una selezione; probabilmente in Rete ne troverai altri molto simili. Non andrò molto nel dettaglio per ogni singolo strumento, in quanto ci sono già altri articoli che lo fanno (tranquillo te li linko).

Ma voglio comunque lasciarti una “lista della spesa” per tutti i tool che dovresti aver provato almeno una volta!

Editare le tue foto

Ecco un elenco delle migliori app che puoi utilizzare:

Snapseed: Ottimo tool per mobile, scaricabile dal Play Store e realizzato da Google. Utile per andare a giocare con filtri, luci, contrasti, etc. La sua forza sta nella semplicità di utilizzo.

Lightroom: è la sorella minore di Photoshop, con funzionalità simili a Snapseed. Probabilmente è leggermente più complessa da usare, ma ti fornisce maggiori opzioni di editing.

VSCO: Rimaniamo sempre nell’ambito dell’editing fotografico. Non posso non citarti una delle app più diffuse, specialmente per i suoi pre-set.

Canva:  Ottimo strumento, sia da mobile che da desktop, per creare dei post particolari con template già pronti. Molto utile anche per la creazione di post in formato storia. Puoi veramente creare delle grafiche quasi da vero grafico (se sei un grafico, non mi insultare).

Preview: Ottima app per avere un’anteprima del proprio feed Instagram, ideale per studiare un piano editoriale (in alternativa puoi usare l’abbonamento free di Later).

SCRL:  hai presente quelle foto che sembrano collegate tra di loro nel feed del profilo ma sono foto differenti? Ecco, provala (p.s. questa ci è stata consigliata da un lettore negli  scorsi articoli: grazie!)

Layout: App realizzata da Instagram stesso (così come quella per i boomerang) che ti permette di creare un collage di foto. Utile per i “prima e dopo”.

Bitmoji: App che ti consente di creare un avatar personalizzato in stile cartoon. Non ho mai capito perché venga usata così spesso… però piace! 

Qui puoi approfondire il funzionamento di alcune di queste app nell’articolo scritto da Domenico.

Per le tue storie

Se sei malato di storie questi sono i tool che devi avere. Magari le scarichi e non le usi spesso… ma ti consiglio di giocarci un po’ per capirne tutte le potenzialità. Così quando ti verrà in mente un’idea creativa saprai esattamente quale app utilizzare per farla!

Unfold: Ottima app per creare delle storie molto professionali, famosa per i suoi template già pronti in stile cartolina.

Inshot: La regina delle app di editing video. Completa sotto tutti i punti di vista: formati per tutti i social, musica, video editing, filtri, scritte, audio, musica e transizioni che faranno sembrare i tuoi video da pro anche se sei alle prime armi.

Vimage: Ottima app per inserire effetti in movimento (pioggia, fiamme, stelle ecc) all’interno di immagini statiche. Ce l’avete chiesta spesso… eccola qui! 

Story cutter & Cut story (per iOS): ahhh, questa è una mia compagna inseparabile. App ideale e comoda per dividere una Instagram story in frazioni temporali uguali, evitando di controllare il tempo di registrazione. Ti accorgerai che se un video supera i 60” e lo carichi nelle stories, Instagram non ti farà vedere i secondi oltre il sessantesimo. Perfetto: inseriscilo in story cutter, seleziona 15 secondi, e poi carica tutti i video (selezione multipla) nelle storie di Instagram.

Video Collage: Ottima app per creare un collage di foto o video! Utile per mantenere l’utente sul post!

Mojo: App che ti permette di modificare i tuoi video e di aggiungere testi animati alle tue stories! Anche questa utile, con una marea di effetti per la comparsa delle scritte. Il mio preferito: la macchina da scrivere.

Quik: app della GoPro per editare i video in automatico: li metti nell’app e lui fa tutto il montaggio in automatico con tagli, transizioni, musica e scritte. Praticamente devi solo registrare i video!

Qui trovi le migliori app per le tue IG stories, sempre scritto da Domenico.

Per la tua biografia

Questi sono alcuni tool per utilizzare font e grafiche differenti sia nella tua bio che nei tuoi post. Se ad esempio vuoi dare risalto a una parola o frase piuttosto che ad un altra.

Cool Fonts: Ottima app per cambiare font alla tua bio Instagram. 

Mess Letters & Cool Symbol: sono due siti. Basta che scegli il carattere che ti interessa e fai copia e incolla (anche se lo apri da browser-mobile).

Qui c’è poco da spiegarti come funzionano. Fai veramente prima a provarli!

Come scegliere gli Hashtag

Display Purposes: Ottimo sito web per la ricerca di hashtag. Una volta inserito l’hashtag relativo alla nicchia, il tool ne propone altrettanti simili partendo dalla tua parola chiave

Social Hashtags: App per la ricerca di hashtag in base alla nicchia. Molto comoda in quanto visualizza anche il numero di share di ogni hashtag, ma soprattutto la usa da smarphone.

In Tags: App che si trova sul Play Store utilissima per cercare hashtag basandosi sul numero di condivisioni, quindi simile a quella vista sopra. 

Flickr: Sito dove è possibile eseguire una ricerca di hashtag correlati tra loro, partendo da uno singolo. La cosa figa è che puoi filtrare per numero di post e like medi ricevuti dai post di un hashtag.

Ti invito anche ad approfondire questo articolo: Come scegliere i migliori hashtag per Instagram 

Per programmare i tuoi post e le tue storie

Ovviamente dopo aver creato i tuoi contenuti, vorrai pubblicarli. Qui ti spiego quali usare!

Later: Ottimo tool per la programmazione dei post. È gratuito per la gestione di un profilo con massimo 30 post al mese ma è autorizzato da Instagram. Ottima cosa per chi non vuole compromettere la reach. Puoi programmare sia storie che post.

Hootsuite: Altro tool per la programmazione dei post su più piattaforme, anch’esso autorizzato da Instagram.

Planoly: Forse la migliore app con tantissime funzioni disponibili quali la programmazione dei post, i loro insight, la possibilità di risposta ai commenti e molto altro. Autorizzata da Instagram.

Postpickr : Ti consente di pubblicare contemporaneamente su più piattaforme e ricevere una notifica per la pubblicazione delle stories. Autorizzata da Instagram.

Onlypult: Ottimo tool per la programmazione di post e storie. Consente di aggiungere un proxy. Non autorizzato da Instagram. 

Storrito: Utilissima app se alle tue stories vuoi aggiungere anche gli stickers cosí da averle già pronte. Non autorizzato da Instagram. 

Per approfondimenti leggi questo articolo.

Scaricare contenuti da altri profili

N.B. ricordati sempre di chiedere il permesso del proprietario del contenuto o di citarlo appropriatamente.

Instasave.xyz: Semplice tool/sito web dove, copiando ed inserendo l’url del post (foto o video), si può ottenere un download senza perdita di qualità.

Instadownload: Ottima app che esegue le stesse funzioni del tool precedente, per mobile.

Analisi follower/following 

Followers Assistant: Ottimo tool che presenta molte funzionalità, una delle quali individua tra i following i profili che non ricambiano più il follow. L’app può svolgere anche le funzioni di Follow/Unfollow LIke/Comment in automatico attivando un abbonamento. Non individua i ghost/fake followers.

Sul Play Store si trovano decine di programmi per individuare e rimuovere i ghost followers (utenti inattivi) ed i fake followers (utenti finti). 

Report +: Tool simile al precedente che gode di funzioni simili.

NB:  l’uso di queste app è sconsigliato in quanto non usano le API ufficiali di Instagram.

 

Analisi dei profili

Ninjalitics: che te lo scrivo a fare? Un must. Questo tool analizza velocemente l’andamento e la salute di un profilo Instagram. Puoi avere informazioni riguardo a:

  • Andamento di crescita
  • Utilizzo di Follow/Unfollow
  • Hashtag più utilizzati
  • Media dei post pubblicati
  • Media dei followers giornalieri
  • Engagement del profilo

Un occhio esperto è in grado di trarre moltissime informazioni riguardo un profilo, è in grado di capirne la storia e di “sgamare” chi usa delle scorciatoie.

Ma la vera chicca è il tool successivo:

 

Ninjalitics Business: Un upgrade vitale se si vogliono conoscere le reali metriche di un profilo.

Indispensabile per chiunque debba fornire o visualizzare dati concreti di un account, come nel caso di Influencer nei confronti dei Brand che devono mostrare i loro Insight e tutto ciò che è legato ai loro stessi follower.

Nella versione più completa si possono trovare funzione quali:

  • Compilazione ed invio dei report al cliente
  • Gli insight di un profilo retroattivi di ben 6 mesi
  • Analisi dei post
  • Ricerche incrociate con Google (in caso di picco di follower per vedere se c’è un evento incrociato)
  • Analisi dettagliata delle storie
  • Visione degli insights dei tuoi clienti
  • Consigli su come sfruttare i grafici per migliorare il tuo profilo.

I dati sono certificati dall’utilizzo delle API ufficiali di Instagram e non ha alcun effetto negativo sui tuoi profili.

Tool vari ed eventuali 

Universal Copy: Ottima app per copiare tutto ciò che è presente sullo schermo del tuo telefono. Utile per copiare velocemente una lista di hashtags o una caption.

SwiftKey: Ottima app per creare scorciatoie da tastiera, utili per usufruire immediatamente frasi già pre-impostate. 

 

30 anni, portati bene, testo cose su Instagram da quasi 2 anni e spesso condivido qualche articolo. Aiuto gli E-Commerce ad ottimizzare ed incrementare le proprie vendite su Instagram mediante campagne di Influencer Marketing ed aiuto i Brand a selezionare i migliori Influencer basandomi su dati reali e tracciabili, ottimizzandone i costi. I miei compagni d'avventura? Macbook e smartphone!

2 comments On Instagram: le app essenziali per i tuoi contenuti

Leave a reply:

Your email address will not be published.