Perché perdo follower su Instagram?

“Perché perdo follower?”  sappi che non sei solo!

Da qualche settimana a questa parte, molti utenti di Instagram stanno subendo un discreto calo dei numeri. Andando ad analizzare diversi profili su Ninjalitics, abbiamo la prova concreta di questo “problema” che molti profili stanno riscontrando.

Se sta accadendo anche a te, sicuramente ti starai ponendo la seguente domanda:

A cosa è dovuta la perdita di follower?

L’algoritmo ti rema contro? Hai usato bot in passato? Instagram sta rimuovendo profili fake? Stai facendo pulizia dei follower? Hai cambiato lo stile o il tema dei tuoi post?

perché perdo follower?
Fonte ninjalitics.com

Può essere una di queste ragioni, o tutte quante. Ma, prima di andarle ad analizzare singolarmente, vorrei chiarire un piccolo dettaglio:

Perdere follower è assolutamente normale!

Anche io perdo follower tutti i giorni…

Si tratta del ricambio costante di follower: tutti i profili ogni giorno perdono follower, e ne guadagnano di nuovi. È un ciclo naturale. Per registrare una crescita costante, non bisogna far altro che compensare la perdita con i follower in entrata. Se vuoi scoprire di più al riguardo, leggi questo articolo. 

Le 6 ragioni per cui perdi follower

1. Pulizia di follower fake da parte di Instagram

Come prima cosa, bisogna tenere in considerazione la battaglia che Instagram sta conducendo contro i profili fake.

Una delle priorità della piattaforma è proprio quella di arginare il proliferarsi di account falsi, spesso creati per attività che vanno contro le linee guida di Instagram (come, ad esempio, la compravendita online di follower e like fake).

Nel momento in cui il social individua un account falso, creato quindi da automazioni o software, procede immediatamente con il ban e, spesso, con l’eliminazione del profilo. Quindi, se l’account in questione si trovava tra i tuoi follower, inevitabilmente ne subisci la perdita.

È necessario precisare che ogni profilo possiede, volente o nolente, una percentuale di account spam o fake tra i proprio follower. Generalmente si tratta di account creati da automazioni, con lo scopo di promuovere un prodotto o un servizio.

Di conseguenza, si tratta di una perdita che, seppur minima, subiamo tutti.

2. Hai acquistato follower o qualcuno te li ha comprati

Come appena affermato, ogni account possiede dei follower fake e, quindi, ogni account subisce questo genere di perdita. Si tratta, però, di una perdita molto lieve; dal meno in cui, ovviamente, tu non abbia acquistato follower online – in questo caso la situazione è ben diversa.

Se hai utilizzato – o utilizzi tuttora – servizi di compravendita di follower online, la percentuale di utenti fake tra i tuoi seguaci è molto più elevata, di conseguenza lo sarà anche il calo di numeri che subirai.

C’è una piccola parentesi che mi sento in dovere di aprire: in alcuni casi può capitare che ad acquistare i follower non sia stato tu, ma un tuo competitor (o qualcuno che “ti vuole poco bene”). 

Avere degli account fake tra i propri follower – soprattutto se si tratta di numeri elevati – penalizza gravemente l’engagement del tuo profilo e, ovviamente, anche la tua immagine.

A volte capita che un utente acquisti follower ad un altro profilo per puro dispetto, per farlo apparire meno professionale e penalizzarlo.

Come procedere in questo caso? Attuando una pulizia dei follower. Ed ecco che arriviamo al punto 3.

3. Pulizia dei follower da parte dell’utente

C’è un’altra ragione da tenere in considerazione se, sul grafico di Ninjalitics, vediamo che un account subisce un continuo calo dei numeri. Si tratta, infatti, della pulizia dei follower da parte dell’utente.

Avere account fake o inattivi tra i propri seguaci, aiuta soltanto ad abbassare l’engagement e la qualità del profilo. Per questa ragione, diversi influencer effettuano una pulizia dei follower.

È un’azione che consiglio di fare – che ti abbiano acquistato follower o meno – perché permette di avere un profilo pulito e con un’audience al 100% reale e attiva.

La pulizia dell’account deve avvenire in maniera naturale e lieve, ciò significa che:

  1. Non dovrai far uso di servizi o app esterne, ma dovrai farlo manualmente;
  2. Non dovrai rimuovere un elevato numero follower in un singolo giorno.

Per effettuare la pulizia, ti consiglio di non bloccare gli account fake o inattivi (potresti essere penalizzato se effettui troppi blocchi), ma di rimuoverli attraverso la funzione messa a disposizione da Instagram. Basta andare tra i propri follower e cliccare sul pulsante “Remove” (rimuovi) presente alla destra del nome.

rimuovi follower su Instagram

Ps. Se non hai tempo di effettuare questa rimozione in maniera manuale, ti consiglio di dare un’occhiata a “Come eliminare i ghost follower gratis”.

4. Hai fatto follow/unfollow in passato o ne sei “vittima”?

Sono convinta che la maggior parte dei lettori di Ninjalitics conoscano già questo termine: follow/unfollow (per chi, invece, non sapesse di cosa si tratta, in questo articolo ne parliamo nel dettaglio).

Quando un profilo effettua questa “strategia di crescita” è inevitabile che successivamente subisca una perdita di seguaci.

Se utilizzi questa tecnica, infatti, gli utenti iniziano a seguirti semplicemente per ricambiare il favore del follow. Quando li andrai ad unfolloware, è probabile che anche loro facciano lo stesso con te. O, semplicemente, è possibile che – con il tempo – si rendano conto che i contenuti che pubblichi non gli interessano. E vai con l’unfollow.

perché perdo follower?
Fonte ninjalitics.com

Se, invece, siamo “vittime” di utenti che perseguitano questa pratica potremmo ritrovarci con un numero di follower sempre variabile e notare la perdita di alcuni seguaci.

5. Pubblichi contenuti poco interessanti per gli altri

Se un utente inizia a seguirti su Instagram, lo fa perché in primo luogo apprezza ciò che condividi. La perdita di follower può essere causata anche da una bassa qualità di contenuti pubblicati.

Come faccio a capire se i contenuti che pubblico interessano o meno ai miei follower?

Valuta il numero di interazioni che ricevono i tuoi post! Punta tutto sui post che hanno ricevuto maggiori interazioni: chiediti le ragioni e lavora su quello stile di contenuto o di argomento. Evita, invece, di proporre foto o video simili ai post che hanno ricevuto poche interazioni.

quali post pubblicare su Instagram?
Fonte: Ninjalitics APP

Se noti un drastico calo nell’engagement, perché posti contenuti di poco interesse o di bassa qualità, sarà inevitabile subire anche una perdita di follower.

6. Hai cambiato tematica o modo di comunicare

Facciamo un esempio pratico per rendere più chiaro questo punto: inizio a seguire un profilo di make-up, che propone idee particolari e offre anche molteplici consigli. Se l’account – che io ho iniziato a seguire per ragioni specifiche – non dovesse più darmi consigli o, peggio, iniziasse a parlare di calcio, ovviamente non sarei più interessata a seguirlo.

Se abbiamo creato una community intorno ad una determinata tematica, è naturale che, nel momento in cui cambiamo tema, anche il nostro target di riferimento cambierà. Di conseguenza alcuni follower potrebbero non essere più interessati a seguirci. Quindi perdo follower!!!

Conclusioni

Se hai subito anche tu una perdita di follower in questo periodo, molto probabilmente ti sarai identificato in uno di questi punti.

Una volta compresa la ragione per la quale hai perso seguaci, è il momento di capire come far riprendere il tuo profilo.

Posta contenuti interessanti, coinvolgi la tua community in ciò che proponi, dai valore!

Ti consiglio di utilizzare Ninjalitics Business per comprendere al meglio quali sono i temi che funzionano meglio sul tuo profilo (concentrati sul Ninja E.R.), sapere quel è il formato che ti garantisce più copertura e sfruttare il grafico dell’algoritmo per sapere se Instagram di premierà o meno!

Per accedere a Ninjalitics Business:

Debora. 22 anni. Dal 2015 lavoro come articolista di Instagram Marketing e SMM. Nel 2019 mi sono laureata in Fashion Styling and Communication alla NABA di Milano e ho iniziato a lavorare nel mondo della moda e della comunicazione. Instagram è il mondo delle immagini. L’immagine è il cuore della moda. Instagram è il mondo della moda. Potrei tradurre con questo semplice sillogismo il rapporto tra fashion e social media visuale per eccellenza. Sono stata in grado di unire le mie più grandi passioni, rendendole un lavoro. Il mio motto? Sii sempre felice, ma non accontentarti mai.

Leave a reply:

Your email address will not be published.